La contraffazione del marchio: un reato punito dal Codice Penale

Il Codice Penale contiene, all’articolo 473, le normative in merito alla contraffazione del marchio. Si rivolge a tutte le imitazioni di marchi già noti, esistenti e registrati, che mirano a confondere il cliente per spingerlo ad acquistare un prodotto diverso dall’originale.

Siamo abituati a vedere continuamente un uso improprio del marchio. Contraffazioni di abbigliamento, accessori, profumi, elettronica e altri settori commerciali, si possono trovare anche semplicemente andando in giro per una qualsiasi città.

È indubbio che l’azienda che produce il prodotto originale subisca un grave danno dalla contraffazione del marchio. I clienti, sviati dalla similarità dei due marchi, possono acquistare un prodotto non solo diverso, ma spesso anche qualitativamente inferiore.

La contraffazione alimentare è uno degli esempi che più frequentemente salgono alla ribalta della cronaca. Tra questi, la contraffazione del Made in Italy, che spinge gli stranieri a comprare prodotti che sembrano italiani, ma non lo sono.

Il Codice Penale, agli articoli 473 e 474, sancisce chiaramente che chi commette un reato di contraffazione imitando un marchio già esistente e ponendolo sui propri articoli o servizi rischia la reclusione in carcere fino a tre anni e multe fino a 25.000 euro.

investigatore privato a roma e in tutta italia per contraffazione del marchio

Come difendersi dalla contraffazione del marchio?

Purtroppo resta difficile svolgere azioni preventive che impediscano l’imitazione del marchio in proprio possesso, ma possono essere effettuate delle azioni a tutela del marchio.

Il titolare del marchio o del brevetto può rivolgersi ad un avvocato. Così è possibile accusare direttamente la concorrenza sleale commessa da terzi e assicurare la rimozione del marchio e dei prodotti dal mercato, e che il fraudolento paghi per il suo reato. Ma è necessario consegnare in tribunale quante più prove possibili dell’avvenuta contraffazione del marchio.

Il ruolo delle indagini investigative in caso di contraffazione

Al fine di tutelare il marchio, l’azienda che vede lesa la propria immagine e di conseguenza registra una perdita anche in termini economici può decidere di avviare delle indagini investigative.
In questo l’agenzia investigativa Petrolà con il supporto di investigatori privati specializzati nella contraffazione possono aiutare nel reperimento di testimonianze, foto e video.

Oltre a raccogliere le prove, vengono svolte vere e proprie indagini anti contraffazione con un piano da personalizzare a seconda del caso.

Condividi

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Contattaci

Le ultime news

microspie ambientali

L’investigatore privato e l’individuazione delle microspie ambientali...

persona scomparsa investigatore privato

26 Novembre 2020

Sentiamo spesso parlare dalla cronaca italiana di casi di persone scomparse che non...

finta malattia investigatore privato roma petrol

Falsa malattia, assenteismo e Coronavirus Il Coronavirus ha sensibilmente modificato le...

diffamazione online

24 Ottobre 2020

La parola haters è ormai tristemente entrata a far parte dell’uso quotidiano. Indica...

truffe sentimentali consigli

24 Settembre 2020

Le truffe sentimentali tramite account online che nascondono una falsa identità sono...

truffe sentimentali come difendersi

La crescita dei social network ha portato, negli ultimi anni, un numero sempre più alto...

profilo facebook hackerato

Negli ultimi periodi, con l’intensificarsi delle violazioni alla privacy perpetrate...

sicurezza informatica - petrolà investigazioni

Esistono alcune precauzioni che è possibile adottare per proteggere i dati che memorizzi...

whatsapp - smartphone

Come possiamo capire se qualcuno sta spiando le nostre chat di Whatsapp? WhatsApp è...