investigatore privato autorizzato roma e provincia

Alcune indicazioni per affidarsi solo ad una agenzia investigativa legalmente autorizzata

Quando si è alla ricerca di un investigatore privato a cui affidare la risoluzione di alcune indagini o controversie, è bene sapere che a Roma e in Italia esistono tantissime agenzie di investigazione ma non tutte dispongono delle regolari autorizzazioni per praticare la professione.

Investigatore privato: chi è e che cosa fa

L’investigatore privato potrebbe essere definito lo specialista delle informazioni, colui che si occupa di trovare e raccogliere informazioni e prove per conto dei committenti.
Nel codice di procedura penale, ad esempio, la figura dell’investigatore privato viene istituzionalizzata come collaboratore del difensore per la ricerca e individuazione degli elementi di prova.

I servizi offerti da un’agenzia di investigazione sono molteplici e riguardano sia la sfera privata che la sfera aziendale, svolgendo indagini investigative che possono riguardare:

  • infedeltà coniugale
  • stalking
  • separazione con addebito
  • affidamento dei figli
  • bonifica ambientale e telefonica
  • concorrenza sleale
  • assenteismo
  • abuso dei permessi legge 104

Perché è importante rivolgersi esclusivamente ad investigatore privato legalmente autorizzato

Affidarsi ad un professionista autorizzato dalla legge è l’unico modo per ottenere prove valide giuridicamente. L’investigatore privato, per poter esercitare la professione in modo valido e legale, deve disporre dell’autorizzazione rilasciata dalla Prefettura.
Le prove e le informazioni ottenute da investigatori privati non autorizzati, non avranno alcun valore legale in sede giudiziaria e si riveleranno dunque inutilizzabili.

Come riconoscere un’agenzia investigativa autorizzata

Per poter distinguere un investigatore privato autorizzato da uno che esercita la professione abusivamente, è bene prestare molta attenzione ad alcuni aspetti.
L’investigatore privato autorizzato:

  • dispone della licenza investigativa rilasciata dalla Prefettura;
  • dispone di una sede legale;
  • deve sottoporre al cliente, prima di iniziare le indagini, un mandato di incarico che dovrà essere firmato dal committente stesso;
  • al termine dell’indagine consegnerà una relazione finale (corredata di prove come foto, video ecc.) che avrà valore giuridico.

La Licenza del Prefetto ai sensi dell’art. 134 del TULPS

Come abbiamo precedentemente detto, per poter esercitare l’attività di investigatore privato è necessaria la licenza del Prefetto ai sensi dell’art. 134 del TULPS. Il titolare della licenza può avere dipendenti da lui delegati che svolgono investigazioni sotto la sua personale responsabilità.

Se hai bisogno di un investigatore privato autorizzato a Roma e dintorni rivolgiti a Petrolà Investigazioni. Un team di investigatori privati professionisti è pronto ad analizzare il tuo caso e realizzare la strategia adeguata per raggiungere il tuo obiettivo.

Condividi

Cerchi un investigatore privato autorizzato?

Contattaci